Coronavirus: come fare per non perdere i contatti

Il coronavirus sta impattando sul nostro vivere quotidiano non solo in termini esclusivamente sanitari. Ancor peggiori sono gli effetti economici ma vediamo insieme cosa possiamo fare per non perdere contatti.

Chi segue il nostro blog sa che suggeriamo ai liberi professionisti strategie, più che tool, per promuovere la propria attività sui social network. Lo dice la stessa parola “network”, bisogna costruire una rete.

Tuttavia, in momenti straordinari è proprio quella rete di contatti che corre il rischio di frantumarsi come ai tempi del coronavirus che stiamo vivendo. Non si tratta di semplice abbassamento della visibilità su Facebook, per cui ti rimando a questo articolo, ma di un vero e proprio crollo.

Come fare per non perdere contatti a causa degli effetti economici del coronavirus?

Cura la tua comunità. Occupatene.

Leggi l’articolo su quanti follower ti servono per far prosperare il tuo studio

Sappiamo che i tuoi clienti, reali o potenziali che siano, passavano ben due ore al giorno in media sui propri smartphone (leggi qui l’articolo). In quarantena imposta avranno sicuramente aumentato quella tempistica. Avendo più tempo libero e non potendosi dedicare a molte altre attività, il web si è trasformato nella piattaforma dell’intrattenimento generale.

Si trovano contenuti, in modalità video, audio o testo, di tutti i generi e per tutti i gusti. Allora perché non approfittarne? Certo, non è il momento di comunicazioni esclusivamente promozionali. anzi, potrebbero essere addirittura fuori luogo. Tuttavia, è il momento di implementare la produzione di contenuti di valore per i tuoi clienti.

Scegli la piattaforma.

Già, non tutti i social fanno al tuo caso. Per quanto lo sia dia sempre per morto, ad esempio, Facebook rimane di gran lunga la prima piattaforma al mondo per numero di utenti ed interazioni. Ancora, la possibilità di creare, o anche solo di partecipare, a gruppi dedicati aiuta molto le attività a farsi conoscere. Quindi partecipa di più alle discussioni!

Usa la newsletter

Hai bisogno di aiuto con i tuoi social? Richiedi una consulenza

Una forma di contatto diretto rimane quella della newsletter. Chi ha deciso di darti il consenso a ricevere le tue comunicazioni ha ancora più tempo ed attenzione da dedicarti. Quindi bisogna sfruttare questa opportunità. Anche nel caso di una newsletter non ha senso inviare comunicazioni commerciali. Sfrutta questa opportunità per veicolare valore per chi riceve oppure, meglio ancora, fai in modo da poterlo conoscere meglio. Potresti girare a tuo favore questo momentaccio dovuto alla pandemia di covid-19 per implementare e affinare il tuo database.

Per concludere, l‘unica cosa che non devi fare è smettere di comunicare. non pensare negativo, non chiudere tutto tanto non ci sarà un domani perché non è così. La vita non si ferma e neanche il tuo studio lo farà se saprai cogliere la crisi in senso letterale ovvero come opportunità.

Contattami se hai bisogno di aiuto.

Lascia un commento